Il rinfresco funebre
Dall’antica Roma ad oggi

Funerali in Italia 09 ott 2020

Sarà capitato a tutti di vedere qualche film americano in cui, in occasione delle esequie, i familiari e gli amici del defunto sono soliti intrattenersi con un rinfresco funebre.
Il rinfresco funebre è, infatti, una consuetudine dei paesi anglosassoni, normalmente diffusa, quindi, negli Stati Uniti.
In Italia, invece, attualmente, l’atto del mangiare in queste occasioni è considerato persino fuori luogo. Ma non è sempre stato così; anzi, questa usanza risale all’antica Roma e, quindi, proprio a casa nostra.

Sia in epoca pagana che in epoca cristiana, nell’antica Roma il culto dei morti è molto sentito: tutte le cure e le attenzioni dedicate ai defunti sono l’espressione del legame affettivo spontaneo e del rispetto, che continuano immutati anche dopo la morte.

Nella prima era cristiana, subito dopo il decesso, iniziava la celebrazione del funus, che prevedeva tutto un insieme di pratiche volte all’accompagnamento del defunto alla sepoltura: preparazione della salma, vestizione, esposizione, corteo, canti e preghiere, fino al momento ultimo dell’inumazione. A completamente del funus si teneva un banchetto presso la tomba, a cui prendevano parte tutti coloro che avevano partecipato alle esequie. Il defunto era una sorta di convitato invisibile; il pasto era un momento di convivialità, di aggregazione e solidarietà familiare, concordia e rinsaldamento delle relazioni.

Questi banchetti prendevano il nome di refrigeria
Il banchetto funebre aveva anche un forte valore economico e sociale: chi poteva permetterselo organizzava banchetti davvero sfarzosi.
È per questo che, dal III secolo d.C. la Chiesa ufficiale cominciò ad assumere posizioni piuttosto rigide nei confronti di queste manifestazioni di lusso e ricchezza, ritenute sempre più idolatre. Infatti, nel 397 d.C, il Concilio di Cartagine vietò ogni forma di rinfresco funebre per vescovi e laici; nel V secolo d.C. si arrivò ad auspicarne la soppressione ovunque, considerandola ormai una pratica inadeguata e non consona ai credenti.








Vuoi una consulenza gratuita?
Chiamaci adesso al
+39 328 331 2059

CLICCA PER CHIAMARE
Vuoi Informazioni?
Invia adesso la tua richiesta.
Vuoi Informazioni?
Invia adesso la tua richiesta.
info@funeralenaturale.it