Congedo per lutto
Tutte le informazioni necessarie

Burocrazia funerale 23 set 2020

Il congedo per lutto, o permesso per lutto, è un permesso retribuito spettante ai lavoratori dipendenti in caso di lutto in famiglia. Questo permesso viene concesso per dar modo alla persona che abbia subito la perdita di un familiare di avere tempo e modo di stare vicino alla propria famiglia e di organizzare o presenziare alla cerimonia funebre.

Ecco tutte le informazioni necessarie per capire se anche tu hai diritto a questo congedo.

Il congedo per lutto è previsto dall’articolo 4 della legge n.53 del 2000, che prevede che il lavoratore dipendente, sia pubblico che privato, in caso di decesso di un familiare, ha diritto ad un permesso retribuito di tre giorni all’anno – i tre giorni sono il totale dei giorni di permesso retribuito in un anno, a prescindere dal numero di eventi luttuosi che possono colpire una persona.
Il congedo per lutto viene concesso esclusivamente per i parenti di primo grado e non per gli affini. Sono parenti di primo grado, per i quali è possibile richiedere il permesso per lutto, i genitori, i figli, i fratelli, le sorelle, i nonni, i nipoti, il coniuge, il convivente a patto che la convivenza sia certificata anagraficamente. Non si può, invece, usufruire del congedo per lutto nel caso del decesso di zii, cugini, nipoti figli di fratelli e sorelle, bisnonni, suoceri, generi e nuore.

Queste sono le regole generali, ma ogni categoria di lavoratore dipendente deve fare riferimento al proprio contratto collettivo di lavoro, che potrebbe prevedere casistiche leggermente diverse. Ad esempio, per alcuni il permesso per lutto è esteso anche agli affini, per altri i giorni annui di congedo per lutto sono cinque.
I lavoratori di tipo parasubordinato e le partite iva non hanno diritto a permessi retribuiti. In questi casi quindi, concedere un giorno, o qualche ora di assenza dal lavoro per motivi di lutto, resta a totale discrezione del datore di lavoro.

Come si richiede un congedo per lutto
Nel momento in cui il lavoratore viene a conoscenza del lutto deve tempestivamente avvisare il proprio datore di lavoro, indicando la data da cui intende iniziare ad usufruire del permesso e il numero di giorni che vuole utilizzare. Al rientro al lavoro, sarà necessario consegnare una documentazione che attesti il lutto oppure un’autocertificazione.

Vuoi una consulenza gratuita?
Chiamaci adesso al
+39 328 331 2059

CLICCA PER CHIAMARE
Vuoi Informazioni?
Invia adesso la tua richiesta.
Vuoi Informazioni?
Invia adesso la tua richiesta.
info@funeralenaturale.it